6 Modi per usare Ableton Live dal vivo

Ableton Live è un ottimo strumento per la produzione in Studio e le Performance dal Vivo. Molti produttori utilizzano Live come DAW principale in studio, ma sembra che sia meno utilizzato per la sua funzione principale, cioè le Performance dal vivo.

In questo articolo esploreremo alcune funzionalità per massimizzare il potenziale di Ableton Live dal vivo.

Prima di iniziare: Costruisci la tua area di lavoro

Prima di iniziare ad aggiungere Loop o Stems all’interno del tuo progetto in Ableton Live, crea una traccia Audio e una MIDI, e aggiungi le mandate effetti.

Ora puoi iniziare ad inserire nuove tracce per le Clip Audio e MIDI, in modo da organizzare le clip che desideri suonare insieme, sulla stessa riga orizzontale. Le righe orizzontali si chiamano Scene. Puoi cambiare il colore di Tracce, Clip e Scene, per un facile riferimento a colpo d’occhio. In questo modo saprai quali elementi suonare assieme, e mantenere il tuo progetto in ordine.

A questo punto è meglio abbassare tutti i volumi delle Clip audio per evitare distorsioni, e fare in modo che tutte le Clip sulla stessa traccia siano a volumi simili.

1. Semplifica la navigazione con le Tracce Gruppo

Oltre al lavoro sulle singole tracce, puoi creare delle Tracce Gruppo, per applicare Effetti e Automazioni a gruppi di tracce. Puoi selezionare un gruppo di strumenti simili, come Cassa, Loop di batteria e percussioni, o Pluck e Lead, e unire queste tracce per semplificare il lavoro.

Puoi selezionare più tracce tenendo premuto il tasto Shift, e utilizzare il comando CMD + G per raggrupparle. Nell’elenco tracce apparirà una nuova traccia Gruppo, e nella sezione dispositivi, ora puoi applicare un effetto che verrà applicato a tutte le tracce del gruppo.

Questo tipo di tracce sono state progettate per utilizzare facilmente anche i bus per il mix, e per questo motivo questa funzione è utile anche durante la Produzione in Studio. Inoltre puoi risparmiare potenza di calcolo alleggerendo la CPU, impiegando per esempio un solo Compressore sull’intero gruppo, invece di applicarne uno per ogni traccia.

2. Regola la Quantizzazione Globale

La Quantizzazione Globale di Ableton Live, può essere impostata dal menu in alto a sinistra dell’interfaccia attraverso il menu a tendina. L’impostazione predefinita è 1 Bar. Questo intervallo specifica il modo in cui le Clip e le Scene verranno lanciate o arrestate.

Per poter attivare più Clip in posizioni diverse, hai bisogno di più tempo. Puoi provare quindi ad impostare un tempo più lungo come 2, 4 o anche 8 Bar.

3. Modalità Legato

Oltre alla Quantizzazione Globale, puoi impostare un parametro di quantizzazione indipendente su ogni singola Clip. Devi selezionare la Clip, e in basso nella sezione “Launch”, modificare l’impostazione “Quantization”: l’impostazione predefinita è “Global”, ovvero l’impostazione di quantizzazione globale.  Qui invece, puoi impostare il lancio delle singole clip in modo differente per avere maggior controllo, o per creare effetti creativi.

Puoi ad esempio quantizzare a 1/8 singoli suoni come Crash o Rise; quantizzare a 1/4 suoni Pluck; o quantizzare su “None” (cioè nessuna impostazione) Sample di Voce o Parlati, che desideri lanciare manualmente non in griglia.

Un’altra opzione, che funziona anche con la quantizzazione disattivata, è quella di attivare il pulsante Legato per le rispettive Clip. Quando viene lanciata una Clip in Modalità Legato, indipendentemente dalla posizione di riproduzione di qualunque Clip, questa verrà riprodotta in qualsiasi momento e velocità senza mai perdere la sincronizzazione.

La modalità Legato è molto utile per creare delle pause, in quanto è possibile riprodurre temporaneamente dei loop alternativi, e tornare indietro a quello che stava andando nella traccia precedente.

A meno che tutte le clip coinvolte usino lo stesso campione, si potrebbero sentire dei drop con la modalità Legato. Ciò accade perché Live salta da un punto ad un altro dello stesso campione, che Live non ha avuto il tempo di pre-caricare.

4. Personalizza il Crossfader

A volte si desidera creare delle variazioni senza essere vincolati dagli intervalli di Quantizzazione. In questo caso puoi utilizzare il Crossfader di Live.

Puoi renderlo visibile facendo clic sul pulsante “X” nell’angolo in basso a destra dell’interfaccia principale, e ti consente di assegnare qualsiasi traccia al lato sinistro (A) o destro (B) dello Slider Mix. Il Crossfader appare sotto il canale Master e può essere assegnato ad un controller MIDI esterno (scopri la lista delle migliori tastiere Midi controller cliccando qui).

Puoi anche cliccare con il Tasto Destro sullo Slider, e selezionare l’impostazione della curva del Crossfader (vedi immagine).

Con questo Crossfader puoi creare effetti creativi come ad esempio assegnare la Cassa a sinistra e le Percussioni a destra. Quindi puoi rimuovere la cassa o le percussioni per il tempo che desideri semplicemente spostando lo slider, oltre a farli suonare assieme. Puoi anche assegnare più tracce ad un lato e all’altro del fader, perciò sentiti libero di sperimentare.

5. Lancia le Clip in modo ininterrotto

Se hai una Clip più lunga che desideri far suonare senza interruzioni mentre si lanciano altre scene, puoi rimuovere il pulsante di arresto predefinito situato sugli slot vuoti selezionandoli e premendo CMD + E, eliminando così il pulsante di arresto dalla Clip.

Per ripristinare il pulsante Stop, puoi utilizzare lo stesso comando. Ora puoi attivare la Scena sotto la Clip più lunga e questa non verrà interrotta, finché non giungerà alla sua naturale conclusione, in base a come è stata impostata la modalità di lancio, oppure cliccando su una clip che contiene un pulsante di arresto sulla traccia.

6. Creare Nuove Scene dalle Clip in esecuzione

Quando durante un Live Set si crea una combinazione particolarmente interessante di Clip, che però risiedono in posizioni diverse all’interno della sessione, è possibile raccoglierle in una nuova scena.

Per farlo devi selezionare dal menu “Capture and Insert Scene” (o utilizzare il comando da tastiera Shift + CMD + I) per raccogliere le Clip in play in una nuova scena. Quindi puoi rinominare la scena per riutilizzarla in futuro.

La nuova scena verrà inserita in cascata, a seconda della scena selezionata.


Sono sicuro che queste funzionalità di Ableton Live 9 ti torneranno molto utili nel tuo prossimo Live Set.

Per approfondire tutte le funzioni di Ableton Live 9 puoi accedere al Video Corso Ableton Live 9 Completo (Italiano) dove potrai scoprire moltissime nuove applicazioni di Live, per Produrre in modo Professionale la tua Musica. Accedi cliccando qui.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento