Le Migliori Tastiere MIDI Controller

migliori tastiere midiQuali sono le Migliori Tastiere MIDI? Come sappiamo, è possibile acquistare una tastiera Midi per meno di 100€, ma ci sono dei motivi per cui vale la pena spendere di più.

E’ meglio considerare infatti che spendendo un po’ di più si possono avere molte funzioni avanzate. Per esempio l’aftertouch, una qualità migliore dei controller (manopole, pad e slider) magari retro illuminati e l’integrazione totale con il tuo software possono consentirti di lavorare più velocemente sui tuoi progetti.

Una qualità migliore significa anche maggior durata e migliori prestazioni.

Con questo articolo scopriamo quali sono le migliori tastiere Midi controller disponibili sul mercato. Non sono elencate in un ordine particolare ma sono quelle di cui siamo rimasti piacevolmente colpiti.

Le Migliori Tastiere MIDI Controller

1. Akai Advance

Akai Advance

Con la serie Advance di Akai è possibile mappare tutti i paramentri di uno qualsiasi dei vostri plug-in. I modelli sono disponibili a 25, 49 e 61 tasti. I controller sono solidi e di buona qualità, e danno un senso al significato Advance. L’utilizzo con le DAW è molto intuitivo e semplice. Mentre la configurazione iniziale richiede un pò di tempo, il software di mapping funziona in modo affidabile e la qualità è eccellente. Il keybed è un pochino rigido e rende la tastiera un pò rumorosa.

Questa è una delle migliori tastiere MIDI, infatti le tastiere Advance funzionano con qualsiasi strumento virtuale VSTi. Utilizzando il Virtual Instrument Player (VIP) un’applicazione software progettata su misura, l’intera libreria VSTi è controllata da una sola applicazione. VIP funziona come un plug-in all’interno di qualsiasi DAW o come applicazione stand-alone su entrambi i sistemi operativi Mac e Windows.

In tutti gli altri aspetti Akai ha realizzato un ottimo prodotto e grazie al software incluso è possibile mollare il mouse e modificare i suoni con le mani sul controller.

video corso serum

2. Native Instrument Komplete Kontrol S-Series

Native Instrument Komplete Kontrol S-Series

C’è voluto un po’ perchè Native Instrument realizzasse la sua tastiera Midi Controller, ma se utilizzi i suoi software e plugins, la S-Series ti darà un sacco di soddisfazioni. Ci sono quattro modelli a 25, 49, 61 e la nuova 88 tasti e tutte hanno un ottima sensibilità. I controller vengono mappati automaticamente con tutti gli instruments del bundle Komplete. I led che illuminano la tastiera durante una performance permettono di individuare facilmente le aree in cui operare e possono anche indicare le note della tonalità selezionata.

Ci sono molte altre funzioni avanzate che aiutano il produttore a suonare la tastiera, come ad esempio gli accordi guidati che possono essere suonati premendo un singolo tasto, e la possibilità di impostare una serie automatica di progressione di accordi.

Se hai già investito nei plugins Native Instruments questa tastiera è il perfetto complemento per dare un senso a tutto.

3. M-Audio CTRL49

M-Audio CTRL49

M-Audio CTRL49 è un controller professionale USB/MIDI a 49 tasti che unisce la potenza creativa degli strumenti ed effetti virtuali VST, a controlli dedicati per l’accesso diretto alle funzioni principali dei software DAW.

Grazie al software Virtual Instrument Player (VIP) incluso – utilizzabile stand-alone o come plug-in VST, AU e AAX, i parametri visualizzati nell’ampio display full-color ad alta risoluzione e i robusti controlli hardware di CTRL49 si mappano automaticamente sul plugin selezionato.

VIP permette di caricare contemporaneamente fino ad 8 strumenti virtuali, con possibilità di layer e split della tastiera. Dispone anche di un mixer con possibilità di inserire plugin di effetti VST in insert e send, creare bus, assegnare i canali di ogni strumento ad uscite diverse.

 

4. Nektar Panorama

Nektar Panorama

Originariamente introdotta sul mercato come un controller per Properllerhead Reason, oggi la Nektar Panorama offre una perfetta integrazione con Logic Pro X, Bitwig Studio, Cubase e Nuendo. Disponibile a 49 e 61 tasti è una tastiera molto versatile. Ha un prezzo leggermente superiore agli altri controller ma ha finiture resistenti su manopole, faders (di cui uno motorizzato), pulsanti e pads sensibili al tocco.

Non è economica, ma se il tuo software la supporta, diventa un importante strumento con cui lavorare grazie alla sua qualità.

professional mastering online

5. Roland A PRO

Roland A PRO

Ci sono tre differenti modelli: A-300 Pro, A-500 Pro e A-800 Pro. Roland ci ha lavorando un po’ ma ha sfornato un prodotto di alta qualità. Tutti i modelli hanno tasti sensibili al tocco e supportano l’aftertouch. Ci sono manopole, sliders, pulsanti, un trasport control e diversi pads.

Il controller Pichbend-Modulation Wheel combinato è una caratteristica delle tastiere Roland da anni. La sua suonabilità, il peso ridotto ed il supporto a svariate DAW rendono la A PRO un prodotto che durerà nel tempo.

 

6. Korg Taktile

Korg Taktile

Questa tastiera è la bandiera di Korg ed è possibile acquistare i modelli da 25 e 49 tasti. C’è anche una versione che contiene i suoni della workstation Korg Triton, ma qui entriamo nel territorio dei synth.

La potenza di controllo è impressionante: pitch e modulation wheels, manopole, sliders, pads e tasti retro illuminati lo rendono un controller completo. C’è anche un display OEL ed un arpeggiatore.

Korg Taktile è semplice da configurare su qualsiasi DAW e molto piacevole da suonare.

 

7. Alesis VX49

Alesis VX49

Alesis VX49 è la prima tastiera dell’azienda Americana ad implementare l’avanzata tecnologia di controllo remoto dei virtual instrument e dei software DAW basata su VIP, Virtual Instrument Player sviluppata originariamente dalla AKAI Professional per la serie Advance. A questo scopo nella Alesis VX49 oltre ai numerosi controlli fisici è stato implementato un ampio display a colori ad alta risoluzione da 4,3″.

Potrai cercare e quindi caricare lo strumento software all’interno di VIP, nonché ricercare rapidamente patch, ovvero i suoni, o preset usufruendo di funzioni di filtraggio e preascolto impostabili a tua discrezione.

La dotazione hardware comprende una tastiera semi-pesata sensibile alla dinamica e all’aftertouch, 8 potenziometri rotativi (a 360°), 8 drum pad (x4 banchi per un totale di 32) retroilluminati RGB sensibili alla velocity e alla pressione, altrettanti pad switch dual-function e 2 wheel ricoperte in gomma e retroilluminate dedicate al controllo di pitch bend e modulation.

Nel prodotto sono disponibili funzioni avanzate per la generazione automatica di pattern MIDI quali un arpeggiatore e il “Roll Mode”, oltre alle connessioni per i pedali di espressione, di sustain e le porte MIDI IN e MIDI OUT.

video corso logic pro x completo

8. Arturia Keylab

Arturia Keylab

I controller Keylab (disponibili a 25, 49, 61 e 88 tasti) sono in realtà “synth ibridi” poichè vengono forniti con il software Arturia Analog Lab che contiene circa 5000 suoni di synth classici.

Quando viene utilizzato con questo software, i controller vengono assegnati automaticamente, ma se ne può fare anche un uso più generale e mapparli a piacere per pilotare i Migliori Plugins Audio. Ci sono manopole, pulsanti, fader, e pads più un display LCD.

I controller Keylab sono sicuramente appetibili se si vuole spendere qualcosina in più perchè rappresentano un ottimo rapporto qualità-prezzo, e per questo è considerata una delle migliori tastiere MIDI.

 

9. Novation SL MkII

Novation SL MkII

Novation è stata una delle prime aziende a sviluppare i controller di nuova generazione, tracciando la linea da seguire nell’integrazione hardware-software con il suo sistema Automap.

Oggi non è più il suo punto di forza ma la SL MkII, nonostante sia in vendita da molto tempo, è ancora uno dei migliori controller. Disponibile a 25, 49 e 61 tasti semi-pesati e sensibili all’aftertouch, dispone di manopole illuminate a led, un display LCD, fader, pulsanti e touchpad.

 

Siamo giunti al termine di questa guida con le Migliori Tastiere MIDI Controller. Qual’è il tuo Midi Controller preferito? Fammelo sapere nei commenti.


Vuoi diventare un Produttore Discografico Professionista?

Scarica la nostra Guida Gratuita >

>> TOP PRODUCER <<

 

download pdf

top producer ebook download

Seguici anche su Facebook!

 

, , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to Le Migliori Tastiere MIDI Controller

  1. Roberto Di Stefano 27 novembre 2018 at 21:59 #

    Buonasera perché non considerare viscount physis ?

    • Nicola Fasoli 27 novembre 2018 at 22:09 #

      Ciao Roberto, perché sono pianoforti digitali, non controller MIDI. Fanno parte di un’altra categoria.

Lascia un commento

error: Content is protected !!