10 Errori da evitare durante la registrazione della Voce

10 errori voceLa voce è lo strumento principale di un disco. Riuscire a registrare una bella voce in un home recording studio è una bella sfida. Configurare lo studio, mettere a proprio agio il cantante, e saper utilizzare gli effetti per la voce, sono aspetti fondamentali per ottenere un brano di sicuro impatto.

Per spiegarti quali errori commettono molti produttori principianti, abbiamo selezionato i 10 Errori più comuni legati alla voce, insieme ai suggerimenti per risolverli.

1. Ignorare l’acustica della stanza

Ogni stanza ha la propria acustica. Significa che il proprio ambiente domestico può influenzare la qualità delle proprie registrazioni audio. Limitarsi a registrare senza approfondire le caratteristiche del proprio Home Recording Studio, può introdurre problemi nella registrazione e sgradevoli effetti per la voce.

Il microfono registra la voce in modo diretto, ma allo stesso tempo cattura il segnale che rimbalza sulle pareti e torna indietro. Questo fenomeno da origine al riverbero della stanza.

La prima cosa da fare, è trattare acusticamente il proprio studio, riducendo al minimo i riflessi sulle pareti, sul soffitto e sul pavimento. Questo ti consente di avere un suono più chiaro e pulito. Puoi posizionare dei pannelli acustici, o spostare i tuoi mobili, nel punto in cui si verificano le prime riflessioni, cioè quelle più invadenti.

Puoi anche posizionare dei pannelli ai lati del microfono, oppure utilizzare strumenti dedicati come il Kaotica Eyeball Acustica o l’Alctron PF8.

Anche il rumore ambientale proveniente dall’esterno, il ronzio degli elettrodomestici e dell’elettronica possono creare altri problemi. Cerca di limitare al minimo questi rumori posizionando il microfono in modo strategico, o spostandoti in una stanza più silenziosa.

Se le tue registrazioni sono ormai compromesse, puoi utilizzare alcuni strumenti dedicati per rimuovere questi errori. Alcuni plugin, come iZotope RX7, possono aiutarti a ripulire gli errori di registrazione più comuni. Questi plugin però non devono essere usati al posto del trattamento acustico. Se avrai una migliore qualità della voce alla fonte, avrai già risolto la maggior parte dei problemi.

suono diretto e riflesso

2. Usare il microfono sbagliato

La qualità di una registrazione audio è data principalmente dal tipo di microfono. Se hai intenzione di prendere sul serio la registrazione della Voce, è fondamentale investire in un microfono di qualità, un supporto e un filtro antipop o antivento. Ho spiegato quali sono i Migliori Microfoni da Studio in questo articolo, e se vuoi capire qual’è il migliore per le tue esigenze, fermati un attimo e vai a leggerlo.

Per una registrazione professionale ti sconsiglio di utilizzare un microfono da live, ma solo microfoni a condensatore per l’utilizzo in studio.

Se però hai più microfoni da studio, puoi configurarli di fronte al cantante e registrarli insieme su più tracce. Potrai quindi ascoltare in modo critico le registrazioni per determinare quale ha catturato il timbro migliore in base allo stile di voce del cantante. Scegliere il microfono giusto significa che saranno necessari meno strumenti come EQ e Compressori, e ci sarà meno lavoro durante il mix.

tipi di microfono

 

3. Non risolvere i problemi prima di registrare

Iniziare la registrazione, e interromperla più volte per risolvere problemi tecnici, può essere molto stressante per il cantante, e dare origine a una grande perdita di tempo e di energia.

Prima di iniziare qualsiasi sessione di registrazione, ci sono alcuni test da eseguire per garantire il corretto funzionamento delle apparecchiature. Questo dovrebbe essere completato prima dell’inizio della sessione.

Controlla che il microfono sia collegato alla scheda audio e che il tuo computer stia ricevendo il segnale. Prepara anche tutti i microfoni e i cavi necessari. Usa la tua voce per fare dei test, e se senti un ritardo tra la tua voce e la riproduzione in cuffia, significa che devi risolvere il problema della latenza. Non c’è modo di eliminare completamente la latenza in una DAW, ma questa si può portare a pochi millisecondi, in modo che non sia udibile durante la registrazione. Infatti è molto difficile per un cantante esibirsi bene se c’è un ritardo in cuffia.

La latenza è causata dallo stress sulla CPU quando è impegnata ad eseguire contemporaneamente i calcoli di più strumenti software e plugin. Per risolvere questo problema, chiudi tutte le applicazioni inutilizzate, ed esporta il brano in un’unica traccia. Poi crea un progetto vuoto, e importa la base strumentale. In questo modo il carico sulla CPU sarà ridotto al minimo, permettendoti di eliminare quasi completamente la latenza.

Puoi anche attivare la modalità di bassa latenza nella tua DAW e ridurre la dimensione del Buffer. Una dimensione del buffer elevata è utile per il Mix, ma problematica per la registrazione. Concediti un po’ di tempo per preparare e risolvere i problemi tecnici prima di registrare.

cantante problemi

 

4. Sbagliare il mix della voce in cuffia

Quando un cantante deve concentrarsi sulla propria performance, lo fa sulla base di ciò che sente in cuffia. Molto spesso si tende ad ignorare questo aspetto, e si invia in cuffia al cantante un mix errato della propria voce. Questo può generare un’esperienza piuttosto strana per il cantante.

Cerca di sistemare le cuffie al cantante nel modo più confortevole, e a livello dell’orecchio. Chiedi ai cantanti se vogliono sentire gli effetti per la voce in cuffia mentre cantano. Spesso, un po’ di riverbero li aiuta a sentirsi a proprio agio e si presta a una performance più sicura. Nella maggior parte delle DAW, è possibile creare un canale di riverbero ausiliario da inviare in cuffia, ma di non registrarlo.

Un altro consiglio è quello di abbassare il volume della base strumentale, così che la voce si molto più alta di volume. In questa fase non stai facendo il mix, ma vuoi che il cantante si senta forte e chiaro. In questo modo riuscirà ad ascoltarsi meglio, e di entrare nel groove e nell’emozione della canzone.

Trascorri qualche minuto prima della sessione, facendo in modo che il cantante sia entusiasta del modo in cui suona la sua voce in cuffia. Questo sarà un gran vantaggio e ti permetterà di avere una registrazione più precisa.

cuffie mix

 

5. Non capire le esigenze di un cantante

Come produttori, dobbiamo anticipare i bisogni del cantante. Alcuni vorranno fare qualche esercizio di riscaldamento per la voce, mentre altri entreranno in studio pronti a partire. Preparati a ogni evenienza, e cerca di avere abbastanza acqua a portata di mano per impedire ai cantanti di avere sete. Mettili a proprio agio.

Tra una sessione e l’altra, ricorda di spiegargli quali errori ha commesso, ma anche di esprimere alcune parole di incoraggiamento. Scegli bene le tue parole, perché se sbagli a esprimerti, il cantante potrebbe sentirsi offeso o preso in giro. Nessuno vuole essere criticato, nemmeno durante una sessione di registrazione.

Per evitare situazioni imbarazzanti, dedica qualche minuto a conoscere il cantante e il suo carattere prima di registrare. Questo ti aiuterà a metterlo a suo agio, e di spiegargli che le critiche sono volte solo al miglioramento, e non sono rivolte a lui personalmente. Durante la performance, puoi fargli ascoltare i passaggi sbagliati e provare ad utilizzare alcuni effetti per la voce, in modo da aiutarlo a trovare la soluzione per migliorare insieme.

Infondi sicurezza e stabilisci un’atmosfera in cui il cantante possa esprimersi liberamente. Se l’energia di una performance è bassa, chiedigli di spiegarti il significato del testo, così da avvicinarsi all’emozione della narrazione.

Ricorda anche di non interrompere i cantanti, o forzarli ad esprimersi in modo innaturale. Evita anche di fornire consigli privi di fondamento per il gusto di farlo. Cerca invece di capirli, e concedigli una pausa per rilassarsi se necessario.

cantante

 

6. Gain Staging troppo basso o troppo alto

Stabilire il livello di input delle voci che entrano nel tuo computer è un aspetto spesso trascurato durante una produzione vocale. Se il livello di ingresso è troppo basso, le voci avranno difficoltà a distinguersi nel mix, mentre se è troppo alto, il segnale andrà in distorsione.

Tieni presente che dopo il check, il cantante probabilmente canterà più forte. Questo avviene perché la sua voce si è riscaldata, e sarà più coinvolto. Per avere un buon margine, punta a un livello di segnale compreso tra -12dB e -6dB. Ma fai attenzione ai picchi più forti nel test, perché durante la sessione questi take potrebbero essere troppo alti.

Ricorda che per regolare il livello di ingresso della voce, non devi regolare il volume sul mixer, e nemmeno nella tua DAW. Per regolare i livelli di input, devi utilizzare la manopola Gain sulla tua scheda audio.

Se vuoi approfondire il Gain Staging, e imparare come mantenere Headroom per il Mix e Mastering, leggi questo articolo: Come usare il Gain Staging per migliorare i tuoi Mix.

volume gain

7. Eliminare i take

Durante una sessione potresti essere troppo sicuro di te, o distratto, e concludere una sessione di voce dopo appena due riprese. Di solito questa è una cattiva idea. Devi essere un produttore critico, individuare i problemi, e capire se alcuni plugin li possono risolvere.

Ma nonostante tu sia convinto di avere un’ottima registrazione, ti conviene proseguire con altri tre o quattro take completi della canzone. In fase di mix potresti accorgerti di alcuni errori che ti erano sfuggiti, e utilizzare i take aggiuntivi per ottenere una composizione ottimale.

Ti consiglio di non eliminare nessun take, anche se pensi che quelli successivi siano migliori. Infatti, dopo alcune registrazioni, è facile dimenticarsi di ciò che si è registrato all’inizio. Ma non si sa mai. Alcune volte le prime sessioni possono risultare più convincenti di altre.

take audio

 

8. Allineare le voci alla griglia

È normale che i cantanti siano in anticipo o in ritardo con determinate frasi e parole. Il tempo di esecuzione può generare effetti interessanti e dare swing, ma se il ritardo è eccessivo può rovinare il groove. Come produttore, il tuo compito è quello di ottenere la performance il più a tempo possibile.

Quando fai il Comping, cioè la composizione ottimale estrapolando le varie parti dai Takes, cerca di mantenere la sessione in ordine senza alterarne il tempo. Fai questa operazione ancora prima di caricare gli effetti per la voce.

Un errore molto comune è quello di allineare le voci alla griglia della DAW, generando spesso una contrapposizione al groove musicale naturale. Questo genera errori a catena, perché inevitabilmente anche i cori e le altre voci andranno ritoccate.

E’ normale che alcune frasi e parole siano perfettamente a tempo, e altre no. E’ preferibile correggere manualmente solo i punti della performance in cui si verificano gli errori più gravi, stando attenti ad allineare anche i cori alla voce principale.

Ma non farlo seguendo la griglia. Cerca di trovare il punto giusto, senza badare troppo alla griglia, ma lasciati guidare dalle tue orecchie. Allo stesso modo, allinea le voci doppie e le armonie in relazione alla voce principale.

 

9. Sbagliare il tipo di effetti per la Voce

Aggiungere effetti sbagliati a una voce, senza una strategia ben precisa, è un errore molto comune. Questo farà degradare la qualità della voce nel Mix. La maggior parte degli effetti per la voce sono versatili, quindi è importante conoscere il loro scopo.

Il Riverbero ad esempio, è l’effetto più utilizzato, ma sbagliare il tipo di riverbero può rovinare completamente l’atmosfera. Il Compressore è in grado di livellare i picchi di volume e di rafforzare le dinamiche, ma prima di utilizzare questo effetto, bisognerebbe capire quale risultato finale si vuole ottenere.

A livello di sperimentazione, è meglio avere una strategia degli Effetti per la Voce da utilizzare. Prima di iniziare un mix, ascolta alcuni riferimenti che corrispondono al tuo stile, e prendi nota di ciò che il produttore ha fatto per far risaltare la voce. Ciò renderà più facile raggiungere gli standard commerciali, aggiungendo nel contempo le tue tecniche.

Esistono decine di tipi di Effetti per la Voce molto moderni e particolari. Conoscerli, per far risaltare la propria voce nel Mix, e rendere originali i propri dischi, è una priorità. Nel corso Vocal Sound Design abbiamo raccolto più di 33 tipi diversi di Effetti per la Voce, che ti consentono di manipolare in modo creativo la voce dei tuoi dischi.

effetti per la voce

 

10. Non usare le automazioni

Avvicinandoti al mix finale delle voci, ti accorgerai di quanto sia importante perfezionarne la performance. Dovrai fare operazioni di micro-editing, fino ad ottimizzare la resa della voce.

Utilizzare Eq, Compressore, e gli Effetti per la Voce, è molto importante per mettere in evidenza i dettagli di una performance vocale. Ma anche le automazioni consentono agli ingegneri del suono di modellare questi dettagli. È un nuovo modo di controllare creativamente la voce rendendo il mix più professionale.

Ad esempio, puoi utilizzare l’automazione sul riverbero e rimuovere le code eccessive. Puoi manipolare la distorsione e la saturazione in alcuni punti del brano, per modificare il timbro della voce. Puoi aumentare il volume della voce nel Drop, oppure con l’Eq renderla più chiara solo quando altri strumenti, come la chitarra, possono nasconderla.

Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma non esitare a sfruttare le automazioni in modo non convenzionale.

automazioni

Conclusione

Gli errori sono una parte naturale della produzione musicale. Tutti commettiamo errori, in un modo o nell’altro, e fanno parte del nostro processo di crescita professionale. Imparare a evitare questi errori però, ci aiuterà a crescere molto più velocemente.

Ci sono molte cose che possono andare storte durante la registrazione e la produzione di una voce, e alcuni degli errori elencati in questo articolo potrebbero non adattarsi alla tua situazione.

Tuttavia, i problemi che possono sorgere sulla voce, si manifestano spesso all’inizio di una sessione di registrazione: preparare la stanza e le attrezzature, e lavorare serenamente con il cantante, sono il modo più efficace per ottenere un ottimo risultato insieme. Se questa parte è ben eseguita, l’editing, l’aggiunta di effetti per la voce e il mix saranno molto più facili.

 

Per differenziare i tuoi dischi, e imparare a utilizzare gli Effetti per la Voce in modo creativo, accedi al corso

Vocal Sound Design

e scopri come rendere le tue Voci Uniche.

accedi

vocal sound design

Seguici anche su Facebook !

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

error: Content is protected !!