I Migliori Microfoni da Studio

migliori microfoni da studioDopo l’articolo con le Migliori Tastiere MIDI Controller, ecco i Migliori Microfoni da Studio per registrare la Voce. La maggior parte dei microfoni da studio sono disponibili in diverse forme, dimensioni e tipologie. In questo articolo ti mostrerò i migliori microfoni da studio, e ti aiuterò a capire quali sono i parametri importanti per orientarsi nella vasta scelta sul mercato.

Ci sono molti modelli che vale la pena prendere in considerazione, in questo articolo ti mostreremo i Migliori Microfoni da Studio per la Voce con un buon rapporto qualità prezzo, e adatti a tutti gli studi.

Quando si crea il proprio Home Recording Studio, la prima domanda è: “Qual è il miglior microfono da studio per la voce?”.

Va menzionato che in alcuni casi la scelta del microfono dipenderebbe dal tipo di voce che si vuole registrare, e da numerosi fattori acustici. In questo articolo però prenderemo in considerazione i modelli adatti alla maggior parte degli studi, con un ottimo rapporto qualità prezzo, e che si adattino alla maggior parte delle voci maschili e femminili.

Fatte queste considerazioni, il nostro obiettivo è quello di fornirti informazioni riguardo ai microfoni da studio che nella maggior parte dei casi sono i Microfoni a Condensatore.

Le classiche ricerche sono:

  • Qual’è il miglior microfono per registrare la voce?
  • Qual’è il miglior microfono da studio per la voce maschile e femminile?
  • Posso registrare anche chitarra e altri strumenti con questo microfono da studio?
  • Quali generi musicali vanno bene con questo microfono?
  • Quanto è sensibile un microfono da studio?

Se sei all’inizio e stai cercando un microfono universale, adatto a molteplici usi, questa guida è adatta a te. Infatti diventa complicato e costoso acquistare 10 microfoni in base alle numerose esigenze che possono presentarsi in studio. Per questo la maggior parte di noi ha bisogno di uno o due microfoni che siano versatili e che si adattino a molteplici usi.

Come funziona un microfono?

Prima di scegliere il tuo microfono, è fondamentale capire come ottenere il massimo della qualità durante una registrazione. Un microfono ha un diaframma che, come il timpano dell’orecchio, permette di tradurre un segnale audio in un segnale elettrico.

Quando si canta, le onde d’aria dei polmoni vengono modellate dalla lingua e dalla bocca. Il diaframma del microfono viene colpito da queste onde e vibra a velocità e intensità differenti. Un magnete collegato ad una bobina elettrica genera una corrente che è direttamente analoga al suono che colpisce il diaframma. Il segnale viene poi convertito in digitale dalla scheda audio e salvato sul computer durante la registrazione.

I Migliori Microfoni da Studio sono molto sensibili ad ogni minimo rumore, per questo prima di registrare, è fondamentale trovare un ambiente isolato da rumori esterni, e che sia acusticamente piacevole da ascoltare. Infatti molte volte ci si preoccupa del microfono, ma si trascura la stanza in cui si effettua la registrazione. Avere una stanza trattata acusticamente ti permetterà di migliorare sensibilmente la qualità delle tue registrazioni.

video corso massive

Come scegliere il tuo Microfono da Studio per la Voce

In questo articolo ti ho parlato di Come Configurare il tuo Home Recording Studio e ti consiglio di leggerlo per capire quali attrezzature sono indispensabili per lavorare in modo professionale nel tuo studio fatto. Ora ti illustrerò come scegliere il microfono adatto a te. Iniziamo da questi aspetti fondamentali:

1. Qual è il tuo Budget?

Questa è una buona domanda per capire quale microfono acquistare. Sul mercato ci sono diversi microfoni molto convenienti che possono essere acquistati a meno di 100€, ma se si vuole un suono professionale si dovrà pagare un po’ di più. In questo articolo prenderemo in considerazione i microfoni nella fascia di prezzo intermedia ma che a livello di prestazioni forniscono un’ottima qualità.

2. Tipi di Microfono

tipi di microfoni

Ecco i principali tipi di microfono:

Microfoni a condensatore

I Microfoni a Condensatore sono i microfoni più utilizzati in studio di registrazione. Sono adatti alla registrazione in studio perché sono molto sensibili a percepire la vasta gamma di frequenze. Questi microfoni si collegano alla scheda audio con i Connettori XLR e necessitano dell’alimentazione Phantom +48V integrata nella maggior parte delle schede audio. Tipicamente sono robusti con una buona costruzione.

Microfoni Dinamici

I Microfoni Dinamici sono adatti alle performance dal vivo, per gli eventi, o per microfonare gli amplificatori degli strumenti elettrici. Sono molto efficaci per gestire sorgenti sonore come la voce anche in condizioni di rumore, senza alte frequenze. Hanno la classica forma allungata e possono essere impugnati senza trasmettere troppe vibrazioni. Non necessitano di alimentazione, sono molto resistenti e solitamente più economici. Possono essere collegati XLR o Jack.

Microfoni USB

I Microfoni USB, utilizzano una tecnologia in grado di registrare su qualsiasi dispositivo supporti la connessione USB. Sono tipicamente indicati per il podcast, per parlati o per la registrazione in mobilità. Di solito sono a condensatore, ma la loro qualità è molto diversa rispetto ai microfoni tradizionali.

Microfoni a Nastro

I Microfoni a Nastro sono oggi molto meno diffusi, e la loro scelta è legata in genere ad esigenze specifiche. In questi microfoni il nastro/diaframma è sospeso in un campo magnetico, e vibrando a causa delle onde sonore, genera un segnale elettrico. I microfoni a nastro sono stati uno standard diffuso per la ripresa professionale. Il loro timbro caratterizza in maniera inconfondibile molte registrazioni del secolo scorso. Per questo motivo, sono una scelta interessante per chi ricerca una sonorità vintage. Sono particolarmente apprezzati per la loro timbrica calda e morbida.

tutorial ableton live

3. Diagramma Polare

diagramma polare

I Diagrammi Polari descrivono come un microfono cattura l’audio. Per essere più precisi, la posizione e la direzione rispetto alla posizione del microfono.

Cardioide, cattura il suono anteriormente. Poi ci sono variazioni di questo diagramma come il Supercardioide e l’Ipercardioide.

Altri modelli come il Bidirezionale e l’Omnidirezionale catturano il suono da più direzioni e possono essere utilizzati anche per la registrazione di un gruppo di canto o più sorgenti sonore contemporaneamente.

Diversi modelli di microfono permettono di variare il proprio Diagramma Polare, quindi possono essere utilizzati in diverse situazioni, in base alle proprie esigenze.

4. Risposta in Frequenza

risposta in frequenza

La Risposta in Frequenza indica quanto un microfono è sensibile alle varie frequenze, solitamente mostrate in un grafico. Il suono dovrebbe essere idealmente il più neutro e piatto possibile. Tuttavia c’è chi preferisce una sottile colorazione nella fascia bassa delle frequenze. In particolare i cantanti con una voce bassa apprezzeranno quelli con enfatizzazione delle frequenze inferiori ai 200 Hz, in quanto in grado di riprodurre in modo migliore il tono della loro voce. D’altra parte, un cantante con una voce particolarmente acuta vorrà un microfono in grado di domare le frequenze più alte.

Più prederai confidenza con la voce che stai registrando, più potrai capire le differenze tra un microfono e l’altro. Questo è il motivo per cui molti Studi Professionali hanno più microfoni che utilizzano per registrare diversi tipi di voce. Una buona regola può essere quella di iniziare con un microfono con risposta in frequenza Flat, cioè piatta, ed fare un po’ di esperienza prima di passare ad altri microfoni.

logic pro x tutorial

5. SPL (Sound Pressure Level)

L’SPL indica il volume massimo, misurato in decibel (dB), a cui è possibile esporre un microfono prima che cominci a degradare il segnale. Questa non è una preoccupazione primaria per la registrazione della voce, ma se si vuole un microfono in grado di registrare anche altri strumenti con volumi più alti come la batteria o un amplificatore per chitarra, è un fattore da prendere in considerazione.

La maggior parte dei microfoni menzionati in questa guida possono essere utilizzati con la funzione di attenuazione Pad, che consente loro di gestire sorgenti sonore ad alto volume senza distorcere il suono.

6. Alimentazione – Phantom Power

La maggior parte delle schede audio in commercio ha la possibilità di fornire al microfono l’alimentazione Phantom (+48V). Questa alimentazione è necessaria per utilizzare i Microfoni a Condensatore. Alcuni microfoni a condensatore non hanno bisogno dell’alimentazione phantom, ma sono dotati di un alimentatore dedicato.

Verifica comunque che la tua scheda audio sia dotata di questa funzione.

I Microfoni Dinamici invece non richiedono alimentazione, quindi se sei alla ricerca di questo tipo di microfono, non ti devi preoccupare.

7. Accessori

filtro antipop

Filtro Antipop

E’ essenzialmente un “paravento” che arresta gli spostamenti d’aria causati principalmente dalla pronuncia della lettera ”P” che può causare un clip del segnale. Molti microfoni includono in bundle un filtro antipop. I microfoni a condensatore più costosi hanno filtri antipop incorporati nella stessa intelaiatura per una protezione dal rumore.

Sospensione Elastica

La sospensione elastica è progettata per mantenere sospeso in aria il microfono da studio, in modo che le vibrazioni dell’asta e del terreno non vengano trasmesse al microfono. E’ solitamente dotato di un supporto girevole, con filettature e adattatore. Molti microfoni includono nella confezione questo accessorio.

Asta Microfonica

L’Asta Microfonica è il supporto che permette di regolare altezza ed inclinazione del microfono. Ha uno snodo superiore regolabile e una solida base di appoggio a terra con piedini in gomma. In alcuni casi viene fornita in bundle, ed è indispensabile per poter sorreggere il Microfono durante le sessioni di registrazione in studio.

 

video corso serum

I Migliori Microfoni da Studio per la Voce

Abbiamo creato con molta cura la nostra lista dei Migliori Microfoni da Studio per la registrazione della Voce. Molti di questi microfoni richiedono l’alimentazione Phantom per essere utilizzati. Fammi sapere nei commenti se hai domande particolari per migliorare le tue registrazioni!

Rode NTK

Rode NTK

Microfono Valvolare a Condensatore.

NTK fa parte della nuova linea Rode ed è un microfono valvolare pensato e progettato appositamente per i professionisti della registrazione (basta dare un’occhiata alle caratteristiche tecniche per rendersene conto). L’NTK é provvisto di una capsula a diaframma largo (da 1″) con membrana dorata, valvola a doppio triodo appositamente scelta per l’utilizzo con l’NTK, selezionata e testata a mano. Grazie al suo incredibile rapporto Q/P l’NTK mette finalmente alla portata di tutti la tecnologia valvolare e tutto il suo calore.

Rode NT1-A

Rode NT1-A

NT1a è stato progettato per soddisfare le esigenze di musicisti ed ingegneri del suono che vogliono un microfono che assicuri chiarezza timbrica e grande risposta dinamica. NT1a è un microfono a condensatore basato su circuito FET senza trasformatore, provvisto di una capsula da 1″ montata su supporto antivibrazioni, che garantisce eccellenti prestazioni nella registrazione, sia di performances vocali sia di parti strumentali. La componentistica di alto livello usata nella realizzazione, l’ottima qualità timbrica ed il costo estremamente competitivo rendono NT1a un microfono dal rapporto qualità/prezzo imbattibile.

come produrre musica elettronica

Audio Technica AT2035

Audio Technica AT2035

Microfono a condensatore cardioide con diaframma largo da studio. Progettato per l’home recording studio, per lo studio professionale e per le performance dal vivo, questo microfono offre dettagli eccezionali e bassa rumorosità. Dotato di un filtro passa-alto ad 80 Hz commutabile e 10 dB, l’AT2035 gestisce i livelli di pressione sonora con facilità. Robusto al tatto e con specifiche ad alte prestazioni, l’AT2035 fornisce un elevato grado di coerenza nelle registrazioni.

Neumann TLM-102

Neumann TLM-102

Il microfono TLM 102 a condensatore con diaframma largo, definisce una nuova generazione di prodotti da studio firmati da Neumann. Nato espressamente per riprodurre la voce cantata, il parlato e tutte le applicazioni in ambito broadcast si propone come ideale sistema di ripresa anche dei suoni provenienti da strumenti particolarmente dinamici, dal sound aggressivo e generoso, come le percussioni, la batteria, gli strumenti a fiato e quelli amplificati.

Dal punto di vista tecnico il TLM 102 è un microfono a condensatore con diaframma largo, con diagramma polare cardioide, direzionale, trasduttore a gradiente di pressione, di dimensioni compatte – inferiori rispetto al fratello TLM 103 – ma dalle classiche caratteristiche Neumann. La capacità di sopportare grandi pressioni sonore massime si accompagna a una leggera enfasi sopra i 6kHz e all’impiego di una tecnologia che evita l’impiego di trasformatori.

Blue Microphones Bluebird

Blue Microphones Bluebird

Progettato per offrire un suono superbo e con la massima versatilità, il Bluebird Blue Microphones è un microfono a condensatore a grande diaframma cardioide in grado di gestire tutto, tra cui voce, chitarre elettriche e acustiche, batteria, archi e fiati. Utilizza una rinomata tecnologia del microfono di Blue e di un circuito per ottenere dettagli e chiarezza di ottima qualità. Il suo aspetto unico e retrò fa la sua bella figura in studio.

Shure SM27

Shure SM27

L’SM27 è un microfono cardioide, con grande diaframma a ripresa laterale, robusto e versatile, con basso rumore autogenerato ed estesa risposta in frequenza, in grado di riprendere con chiarezza le sfumature di voci e strumenti. La robusta costruzione garantita da Shure una griglia a tre strati che riduce il rumore del vento e del respiro. Si trova ugualmente a suo agio sia sul palco che in studio.

video corso sylenth1

SE Electronics sE2200a II C

SE Electronics sE2200a II C

Il nuovo sE2200a II C (Cardioide) è il successore del pluri-premiato condensatore a diaframma largo sE22000a, ed è nuova la versione a figura polare singola dell’sE2200a II Multi-Pattern. Il suono del classico sE2200a resta inalterato: il nuovo sE 2200a II C ha la stessa capsula da 1″ placcata in oro della versione precedente, filtro passa basso e pad 10 dB. La nuova finitura in vernice nera gommata risponde non solo ad un’esigenza di tipo estetico, ma consente anche di attenuare le risonanze dello chassis, un problema di cui soffrono molti microfoni di altri marchi.

alchemy tutorial

AKG C214

AKG C214

Il microfono a condensatore C214 a diaframma largo è stato progettato come una conveniente alternativa alla famiglia C414 di fascia alta. Come il C414, il C214 offre una suprema capsula di un pollice su una sospensione integrata per ridurre il rumore meccanico. Un pad di attenuazione di 20dB selezionabile permette la registrazione di fonti con SPL fino a 156dB. Un filtro bass-cut inseribile consente registrazioni ravvicinate senza quasi nessun effetto di prossimità. Il C214 cattura il suono combinando una capsula del leggendario C414 a doppia capsula e la tecnologia brevettata AKG Back-Plate, con prestazioni eccezionali, simili al famoso C414 XLII.

AKG P420

AKG P420

Il P420 è un microfono a condensatore Multi-Pattern a diaframma largo per registrazioni professionali in studio. Dotato di elevata sensibilità e di una SPL massima di 155dB, il PP420 offre un sono caldo e trasparente perfettamente adatto per registrazioni ensemble, pianoforte, strumenti a fiato e ottoni, così come batteria e percussioni. Con tre diagrammi polari selezionabili, cardioide, omnidirezionale o ad otto è uno strumento ideale per le tecniche di microfonaggio stereo e la registrazione ambientale. Il Perception P420 ha un telaio realizzato in lega di zinco/alluminio con lavorazione di precisione ed una griglia in acciaio inox resistente alle ammaccature. Viene fornito completo di supporto elastico e case in alluminio.

Avantone CV-12

Avantone CV-12

I microfoni Avantone “Cabernet (serie C)” sono progettati per offrire prestazioni professionali, raggiungono o superano le prestazioni e le specifiche di microfoni molto più costosi. Il design, il carattere e le prestazioni sono paragonabili ad alcuni microfoni valvola d’epoca, ma ad una frazione del loro costo. Il corpo e la capsula del CV-12 sono in ottone lavorati con precisione. Esteticamente, è dotato di una elegante finitura Rosso-Cabernet, evidenziata da una finitura e griglia lucida in nickel. La circuitazione valvolare con trasformatore ha le sue origini nel famoso design europeo vintage.

Qualsiasi studio può orgogliosamente offrire un CV-12 come microfono per la voce principale. Produce una sensazione di solidità, superba integrità strutturale e robustezza. E’ in grado di produrre risultati professionali con un caldo e gradevole carattere sonoro.

Conclusione

In questo articolo vi ho mostrato quali sono i Migliori Microfoni da Studio per la voce, e che possiamo ritrovare spesso nella maggior parte degli studi di registrazione. La maggior parte di questi microfoni sono universali, cioè sono in grado di catturare un segnale audio con un ottima qualità, e soprattutto in modo molto fedele, oltre a poter essere utilizzati anche per registrare strumenti musicali.

Al giorno d’oggi, grazie agli sviluppi tecnologici, è possibile acquistare microfoni di alta qualità a prezzi accessibili, così da ottenere nel proprio Home Recording Studio, il livello qualitativo di registrazioni fatte in Studi Professionali. Il Microfono è uno degli strumenti più importanti in uno studio di registrazione perché permette di catturare le emozioni della voce o di uno strumento, e di registrarle in modo preciso e fedele.

Ora hai un’idea più pratica di quali i migliori microfoni da studio e quali possono fare al caso tuo in base al tuo budget e alla tue esigenze. Non dimenticare che il flusso del segnale durante una registrazione è molto importante, quindi per un’ottima registrazione, assicurati di avere anche un’ottima scheda audio. Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’acustica della stanza in cui si effettua la registrazione, ma questo sarà il tema di un altro articolo.

Se hai domande o suggerimenti, scrivimi nei commenti!


Risorse importanti:

Scopri i nostri Video Corsi Professionali:

 

Seguici anche su Facebook!

 

Vuoi diventare un Produttore Discografico Professionista?

Scarica la Guida Gratuita TOP PRODUCER!

download pdf

 


, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

10 Responses to I Migliori Microfoni da Studio

  1. Vincenzo 29 marzo 2017 at 18:10 #

    Ciao Nicola io possiedo un Sennheiser MK4. Non è un buon microfono a condensatore? Non è nel tuo elenco…..

    • Nicola Fasoli 30 marzo 2017 at 0:08 #

      Ciao Vincenzo,
      il Sennheiser MK4 è un bel microfono, ha un buona risposta in frequenza con un suono brillante. Sicuramente adatto alle produzioni in Studio, anche se meno diffuso

  2. Alessio 28 agosto 2017 at 8:22 #

    Preferisco il Rode K2, ritengo che sia un po meglio dell’NTK

    • Nicola Fasoli 28 agosto 2017 at 12:09 #

      Ciao Alessio, sono abbastanza simili tra loro. Il Rode K2 ha anche il multi-pattern con diversi diagrammi polari, quindi è sicuramente un buon microfono.

  3. Pepito 5 ottobre 2017 at 0:10 #

    Ciao. grazie per la tua guida, davvero esauriente!
    io sono in cerca di un microfono quanto più Flat possibile spendendo intorno ai 500 euro. secondo la tua lista ci sarebbe il Rode ntk m, ma mi dicono che è poco flat e che enfatizza alcune frequenze più delle altre. secondo le mie esigenze quale mi consigli prendere?
    Grazie,
    Peppe

    • Nicola Fasoli 5 ottobre 2017 at 2:24 #

      Ciao Peppe, la scelta e il gusto di un microfono è soggettiva.

      La maggior parte dei microfoni da studio tendono ad enfatizzare leggermente le frequenze alte, il che li rende un po’ brillanti. Ma nulla che non si possa correggere in post-produzione. Nonostante questo sono tutti molto flat.

      Puoi facilmente fare una ricerca scrivendo “frequency response” per vedere i grafici di risposta in frequenza di ogni microfono, e confrontarli.

      Il Rode NTK è un ottimo microfono e a me piace molto. Inoltre è adatto a registrare voce e strumenti, per questo è versatile e ideale anche per gli Home Recording Studio. Se sei indeciso puoi provare ad andare in un negozio vicino a casa, e vedere se te lo fanno provare.

  4. Ennio 11 giugno 2018 at 13:16 #

    Ma se uno ho un budget di 100€ cosa può prendere???

    • Nicola Fasoli 11 giugno 2018 at 13:48 #

      Ciao Ennio, aspetta di avere un po’ più di budget e orientati sul Rode NT1A, che è un microfono molto versatile. Lo trovi attualmente in offerta su Amazon a questo link: https://amzn.to/2l0EhsA.
      In alternativa puoi orientarti su un microfono semi professionale entry-level, l’Audio-Technica AT2020. Lo trovi qui: https://amzn.to/2Jypekt

  5. Ennio 11 giugno 2018 at 15:57 #

    Grazie mille va bene anche per le chitarre acustiche.. volevo anche cambiare scheda audio ..cosa ne pensi della focusrite Scarlett 6i6 ??
    Grazie

    • Nicola Fasoli 11 giugno 2018 at 16:04 #

      Sono entrambi microfoni versatili, quindi puoi usarli anche per registrare le chitarre acustiche.
      Le schede focusrite vanno bene per gli home studio, se non hai l’esigenza di registrare molti strumenti contemporaneamente.

Lascia un commento