5 Modi per utilizzare il riverbero in modo creativo

riverbero creativoIl riverbero è uno strumento essenziale per creare atmosfera e dare profondità ai tuoi brani.

Puoi utilizzarlo in moltissimi modi, ma in questo articolo non ti parlerò delle tecniche classiche, ma di qualcosa di diverso: come utilizzare il Riverbero in modo Creativo per il Sound Design.

Vi sono infinite tecniche per creare effetti interessanti. Di seguito ho elencato 5 modi creativi per usare il riverbero, e applicare subito queste tecniche ai tuoi dischi.

Queste strategie possono essere messe in pratica utilizzando qualsiasi tipo di riverbero, anche quello nativo della tua DAW (Ableton Live, Logic Pro X, Studio One, Cubase ecc.).

5 modi per utilizzare il riverbero in modo creativo

1. Background Reverb

Questa è una delle tecniche più usate nel sound design e può essere utilizzata con qualsiasi tipo di suono, come un sample di voce o un pianoforte.

Consiste nell’impostare il riverbero con il Dry/Wet al 100% ed un tempo di riverberazione molto lungo, in questo modo puoi creare pads o backgrounds molto interessarti per i tuoi brani. Puoi provare anche a distorcere il suono del riverbero per aggiungere armoniche e grit al suono.

Ricorda di usare un EQ per eliminare le frequenze che non servono, ed evitare che il riverbero disturbi gli altri elementi del brano.

Riverbero Background

Reverb 100% Dry/Wet

2. Reverse Reverb

Come dice il nome, il Reverse Reverb è una tecnica che consiste nell’usare il suono del riverbero “al contrario”.

E’ molto semplice: ti basta mettere in insert il riverbero sulla traccia che vuoi, impostare il Dry/Wet al 100% e registrare il risultato su un’altra traccia.

Ora ti basterà fare il reverse del suono registrato, e utilizzarlo all’interno del tuo brano. Spesso questa tecnica viene utilizzata prima di suoni come Clap e Snare per enfatizzare il transiente e l’attacco.

É utile anche per creare sweep-up, sweep-down e molti atri effetti.

Tecnica avanzata: consiste nel mettere in reverse il sample. Registrare il sample con il riverbero, e poi rimettere tutto normale. In questo modo la voce tornerà dritta, ma il riverbero rimarrà in reverse. Bellissimo da utilizzare sulla voce, lo spieghiamo in dettaglio nel corso Vocal Sound Design.

Riverbero Reverse

3. Gated Reverb

Nonostante sia un tecnica diffusa e utilizzata da molti mixing engineers, può essere usata anche nel Sound Design.

Consiste nell’inserire un Gate dopo il Riverbero, per controllarne la “coda”, ed evitare che il transiente del suono venga “ammorbidito”.

Per questo motivo il Gated Reverb è adatto sopratutto su Rullanti e Cymbals.

Un modo interessante di usare questa tecnica, è impostare il Gate in Sidechain, cosicché il riverbero sia controllato da un segnale esterno.

Se vuoi approfondire il sidechain e capire come usarlo, ne parlo nell’articolo “Come mixare Kick e Basso”.

Rivebero con Gate

4. Pitched Reverb

Usata molto dai sound designer, questa tecnica prevede di pitchare in alto e o in basso il riverbero, per aggiungere profondità al suono.

Spesso viene impostato un’ottava sopra o sotto, rispetto al suono originale, ma si possono creare effetti interessanti anche variando il pitch durante il brano.

Il Pitched Reverb è particolarmente adatto per le voci ma può essere utilizzato con qualsiasi suono.

5. Delay e Riverbero

L’ultima tecnica che voglio illustrarti prevede, oltre al Riverbero, l’uso del Delay.

Infatti, utilizzare un Delay prima del Riverbero permette di creare effetti molto creativi e originali.

Anche in questo caso, puoi aggiungere effetti come Chorus, Phaser e molto altro, e trovare la tua vena creativa. Ti sorprenderà ascoltare il risultato di questi esperimenti.

Ci sono online tantissimi plugin gratuiti che puoi utilizzare insieme al Riverbero, per renderlo caratteristico. Ne ho elencati alcuni nell’articolo “I Migliori Plugin Audio Gratuiti“.

Riverbero con delay

Conclusione

Le tecniche spiegate in questo articolo sono solo alcune di quelle utilizzate dai Sound Designer professionisti.

La maggior parte di queste tecniche non sono semplicissime da utilizzare. Ma puoi imparare facilmente come integrale nei tuoi dischi, con un corso dedicato che ti spiega step by step ogni singolo passaggio.

Grazie al corso Advanced Sound Design puoi mettere in pratica tutte queste tecniche, e creare suoni unici e professionali.

Se vuoi diventare un Sound Designer, questo è il momento giusto per farlo. Scopri tutti i dettagli qui:

Vuoi diventare un Sound Designer professionista?

Scopri il corso

Advanced Sound Design

Corso Advanced Sound Design

clicca qui

Vocal Sound Design

corso vocal sound design

clicca qui

Seguici anche su Facebook!

 

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

error: Content is protected !!