Come promuovere la propria musica

come promuovere la propria musicaCapire come promuovere la propria musica e la propria attività di Produttore Discografico, Dj o Musicista non è semplice, perché oggi il mercato è in continuo mutamento. Vendite in calo, lotta contro la pirateria ed un modello di distribuzione musicale orientato ormai all’accesso più che al possesso, hanno ridefinito il concetto attuale di questo lavoro. Per emergere in modo concreto, oltre a produrre musica, devi occuparti anche di marketing, comunicazione, immagine, video, contratti ecc.

In questo articolo cercherò di dare delle linee guida che possano aiutare gli artisti ad orientarsi nella moltitudine di offerte presenti sul mercato, cogliendo gli aspetti principali, focalizzarsi sulle cose importanti e riuscire ad affermarsi in un settore saturo di proposte musicali.

Capire come promuovere la propria musica è un argomento talmente vasto che potrei scrivere un libro, quindi cercherò di essere il più conciso possibile. Non pretendo di essere esaustivo perché queste strategie sono in continua evoluzione, ma se seguirai con costanza ed impegno queste linee guida sono certo che riuscirai ad ottenere grandi risultati. C’è davvero tanto lavoro da fare per ottenere risultati, quindi rimboccati le maniche ed inizia subito.

1. Devi avere un disco di ottimo livello

Su questo punto non si transige. E’ il cuore della tua attività artistica, ed è importante che ogni dettaglio sia al suo posto. Se non sei in grado di ottenere un suono professionale, sarai escluso dal circuito mainstream. Quindi è importante impegnarsi, studiare e migliorare musicalmente ogni giorno. Altrimenti è meglio che tu ti faccia aiutare da chi è più esperto di te. Per andare in contro a queste esigenze Kina Records offre servizi di Mastering Online oltre a Video Corsi Musicali per aiutare gli artisti ad ottenere il massimo dalla propria musica.

2. Tu sei la tua musica

Quando produciamo creativamente musica i nostri stati d’animo convergono nella nostra musica. Quindi in sostanza la tua musica dice molto di te. Per questo quando promuovi la tua musica diventi tu in realtà il prodotto. Se inizi a vedere le cose da questa prospettiva, tutto cambia. Diventa necessario ripensare al metodo con cui stai comunicando. Se tu diventi il Brand, potrai fare qualsiasi cosa.

 

live tutorial

3. Impara a comunicare

Riuscire a comunicare in modo efficace è una dote ma è possibile studiare alcuni metodi e migliorare sensibilmente l’impatto che si ha sui lettori e sui fans. Essere utili e sintetici nei propri messaggi, post o comunicati stampa è essenziale. Studia le regole del copyrighting per diventare un professionista della comunicazione ed innescare la fiducia nei tuoi fans.

4. Scopri il tuo target

Il passo successivo è quello di sapere a chi ti stai rivolgendo. Non c’è niente di peggio che parlare a persone che non ti capiscono. Scopri esattamente qual’è il tuo genere musicale scendendo in profondità fino a trovare la tua nicchia. Cerca online community e blog che si occupano di questo, inizia ad interagire con gli altri utenti per scoprire i loro interessi. Raccogli tutte queste informazioni perché ti serviranno nelle tue campagne promozionali.

Sample Music Bundles from Loopmasters.com

5. Promuovi la tua musica sul tuo sito web

Crea il tuo sito web, ma non deve essere statico. Devi aggiornarlo costantemente giorno dopo giorno, altrimenti i tuoi fans smetteranno di farvi visita. Se non hai molto da scrivere, come ad esempio date e luoghi del tuo tour, una buona idea può essere quella di creare un blog, oppure integrarlo con instagram e soudcloud. Visita ed analizza qualche sito di artisti importanti nel tuo genere musicale e prendi spunto da loro. Puoi creare un sito web anche senza budget su siti come Wix.

6. Usa i social network

Tutti usiamo i social media. Se non sei su Facebook, Twitter, Instagram e Soundcloud è come se tu non esistessi. Questi strumenti sono indispensabili per promuovere la tua musica. Imparare a comunicare su queste piattaforme è fondamentale. Puoi iniziare ad esempio pubblicando qualche foto mentre sei in studio e iniziando a raccontare la tua storia. Scrivi in modo chiaro e semplice. Non mescolare la tua vita privata con la tua vita da artista. Crea una pagina Facebook dalla qualche puoi iniziare a creare post sponsorizzati. Leggi sempre i commenti ed impara ad accettare le critiche. Se possibile cerca di rispondere sempre. Ricorda che non puoi piacere a tutti ma fa parte del gioco.

7. Crea video virali

Creare video virali non è semplice ma è necessario iniziare a provarci. Sii te stesso, l’impatto con la telecamera non è facile ma inizia a sperimentare con i video per riuscire ad essere il più naturale possibile. Inoltre fai video corti e curati per non annoiare e dai ritmo al montaggio. Usa più canali di distribuzione: primo fra tutti Youtube, ma anche Vimeo, e Facebook. Cura attentamente e nei minimi dettagli: titolo, descrizione, tag e link.

 

top producer ebook download

8. Promuovi i singoli

Continua a creare dischi e pubblicali con costanza, in questo modo i tuoi fans si ricorderanno più facilmente di te. Rilasciare un brano al mese è sicuramente una strategia migliore che non rilasciare un album all’anno che da origine ad inevitabili periodi morti. Crea un rapporto di fiducia e cerca di interagire con chi ti segue, in questo modo piano a piano costruirai la tua fan base.

9. Cerca gli influencer

In rete ci sono Bloggers che hanno un grande numero di followers. Se dovessero condividere un tuo video aumenterebbero immediatamente le visite alle tue pagine. Per questo motivo è importante coinvolgere gli Influencer nella tua strategia di comunicazione. E’ inutile però essere opportunisti, se vuoi lavorare con loro devi guadagnarti la loro fiducia condividendo i loro articoli e commentando i loro post. Fai una lista degli influencer nel tuo genere musicale ed inizia ad interagire con loro un po’ alla volta.

10. Crea remix

Un modo alternativo di sorprendere i tuoi fans è quello di creare versioni diverse o remix dei tuoi brani. In questo modo con poco sforzo potrai ampliare le probabilità di fare colpo. Puoi anche chiedere a qualche tuo amico produttore di creare un remix utilizzando soltanto, ad esempio, la voce del tuo progetto. In cambio tu farai altrettanto con un suo disco. Puoi iniziare così a creare una tua community di produttori con cui lavorare.

 

online mastering

 

Per capire come promuovere la propria musica fino ad ora abbiamo parlato di comunicazione. Adesso parliamo di distribuzione. Ci sono molti modi di distribuire la propria musica ma non c’è un modo giusto ed uno sbagliato. Trovare un Editore esperto che crede nel tuo progetto e decide di investire su di te è un ottima cosa, specialmente se ha molti contatti con artisti, promoter, club, festival, riviste specializzate e decide di investire un po’ del suo budget in marketing. Ma gli editori e le etichette si occupano di business, quindi daranno priorità ai progetti che avranno un maggiore ritorno sul loro investimento. Ci sono anche Editori e Label che puntano a “fare catalogo”. Significa che cercano di acquisire più dischi possibile, non investono, e dopo un po’ rivendono il loro catalogo in blocco.

Però non ti scoraggiare perché oggi puoi scegliere di vendere su tutti i principali store digitali anche da solo, senza editore. Nei punti successivi cercherò di spiegarti il ventaglio di possibilità oggi presenti sul mercato.

11. Crea un Press Kit

Crea un Kit per i comunicati stampa che sia in grado di suscitare interesse. Inserisci la tua biografia, qualche foto professionale presa da un book fotografico, recensioni positive sulla tua musica, e 3 demo. Cerca di essere breve e chiaro, non esagerare con i contenuti, coloro a cui li invierai probabilmente ne ricevono già centinaia e non hanno voglia di annoiarsi. Scrivi una scheda informativa con: i nomi della band ed il loro strumento, le date di uscita del disco, eventuali date del tour, lo studio di registrazione, i produttori e le info di contatto con tutti i tuoi link. I demo devono essere di qualità professionale e ricorda che devi attirare l’attenzione nei primi 30 secondi, quindi niente versioni extended. Ricorda inoltre che ogni Press Kit che invierai, dovrà essere personalizzato ad hoc su chi lo riceverà. Quindi prima fai qualche ricerca. Inoltre cerca di inviare il materiale nel modo preferito da ognuno (qualcuno preferisce l’email, qualcuno facebook o attraverso un form di registrazione).

 

come produrre musica elettronica

12. Crea un database di contatti

Crea un database con tutti i contatti che riesci a raccogliere. Label, titolari di locali, promoter, agenzie, qualsiasi cosa tu riesca a trovare e tienilo sempre aggiornato. Qui i social non servono a molto, meglio passare per le vie tradizionali, siti web e amici. Ti torneranno sicuramente utili in futuro se vorrai organizzare un evento, avvisare che hai realizzato un disco nuovo, o comunque promuovere la tua attività. Ogni volta che deciderai di contattare qualcuno non fare copia-incolla ed inviare lo stesso messaggio a tutti, è un pessimo modo di comunicare. Meglio personalizzare il messaggio in base alla persona che si sta contattando.

13. Costruisci relazioni personali

Ogni volta che esci di casa hai la possibilità di intraprendere una connessione con un professionista dell’industria musicale. Puoi iniziare in piccolo seguendo i produttori e gli altri artisti, e cercando di conoscerli di persona ai concerti o agli eventi. Non forzare mai la mano ma cresci come artista mentre ti dedichi alle relazioni professionali. Sii sempre educato ed amichevole. Cura anche il rapporto con i tuoi fans, se qualcuno vuole contattarti cerca di essere disponibile.

14. Distribuzione digitale

Oggi puoi vendere i tuoi dischi e promuovere la tua attività musicale anche da solo, a bassissimo costo, attraverso piattaforme di distribuzione digitali. Puoi facilmente distribuire su iTunes, Beatport, Spotify e tutti gli altri store digitali senza dover per forza affidarti ai grandi network. Valuta tutti gli aspetti del caso: prezzo, condizioni di vendita, contratti, gestione dei diritti, revenue, supporto clienti ecc. Ecco alcuni dei distributori digitali più diffusi: Zimbalam, Tunecore, Cd Baby, DistrokidiMusicianReverbnation, Ditto Music. Anche Wix fornisce questo servizio. Prova a fare qualche ricerca online per trovare quello che fa al caso tuo.

Save on Loopmasters Sample Bundles

15. Crowdfunding

Un ottima possibilità di finanziare le tue registrazioni musicali è il crowdfunding. La piattaforma di riferimento in Italia è Musicraiser. Per l’estero ce ne sono tantissime come IndieGoGo o Kickstarter. Stabilisci una data di uscita del tuo progetto, fatti due conti e valuta bene la cifra che vuoi raggiungere, cura attentamente la descrizione della tua pagina e fai dei regali speciali a chi ti finanzierà. Il crowdfunding ti può aiutare molto, soprattutto se riesci ad essere innovativo.

16. Crea eventi da strada

Se sei un musicista, la strada è il miglior palcoscenico. E’ il modo più diretto di entrare in contatto con il pubblico e mostrare loro cosa sai fare. Oltre a vendere direttamente la tua musica, potrai farti riprendere da qualche amico per avere contenuti da condividere online. Ricorda che è necessario ottenere le dovute autorizzazioni prima di esibirti per evitare di incappare in spiacevoli multe. Alcune città si stanno evolvendo in modo concreto in questa direzione. E’ il caso di Milano che offre il servizio Strad@perta sul quale puoi registrarti ed esibirti negli orari e luoghi che ti verranno indicati. Informati presso il tuo comune, e se nella tua città non è presente questo servizio, puoi sempre avviare tu questa attività.

 

serum tutorial

17. Parla il legalese

Sia che tu distribuisca il tuo disco da solo, sia che tu lo faccia con un editore, dovrai cercare di non farti abbindolare dal primo contratto che ti passa fra le mani. E’ fondamentale che tu legga attentamente ogni clausola e per qualsiasi dubbio ti consiglio di affidarti ad un esperto. In Italia puoi inscriverti a Note Legali, associazione nata con lo scopo di insegnare ai musicisti i diritti di chi fa musica. Loro potranno fornirti ogni tipo di assistenza.

18. Diritti d’autore

Come puoi vivere di musica se non conosci i tuoi diritti? Prendi coscienza di tutti i tipi di Diritti legati alla musica e alla loro Gestione. Le opere creative sono un bene prezioso: sono espressione di un lavoro intellettuale che la legge tutela come ogni altro lavoro. Per questo esiste il diritto d’autore. Poi ci sono i diritti patrimoniali, i diritti morali, i diritti connessi ecc. La SIAE è la Società Italiana degli Autori ed Editori alla quale ti devi iscrivere se vuoi tutelarti ed essere un professionista.

Per approfondire Cos’è il Diritto d’Autore e come funziona, leggi questo articolo.

 

massive tutorial

19. Produci dischi in modo costante

Ricorda che non è facile farsi notare se hai un solo disco, quindi è necessario continuare a produrre musica con costanza. In questo modo oltre a migliorare tecnicamente, avrai molte più probabilità di creare il disco giusto. Puoi anche creare musica in modo trasversale, come ad esempio mashup o mixati, da pubblicare online sul tuo sito e sui social. Ricorda anche di non pubblicare i tuoi dischi in modo troppo ravvicinato tra loro per non fargli perdere slancio.

20. Impara a rialzarti

Rocky diceva: “Non è importante come colpisci, l’importante è come sai resistere ai colpi, e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti.” Nella tua carriera artistica riceverai moltissimi No. E’ normale, e devi imparare ad abituartici. L’importante è trovare la forza di mettere da parte questi no e ricominciare. Chiudi un disco ed iniziane un altro. Non fermarti mai!

Siamo giunti al termine di questa piccola guida per capire come promuovere la propria musica. All’inizio della tua attività, soprattutto se hai prodotto ancora pochi dischi, dovrai lavorare un po’ per studiare, documentarti, fare ricerche, raccogliere contatti e preparare il tuo materiale, ma con il tempo vedrai che diventerà tutto più semplice. Ricorda che con un po’ di impegno e passione puoi ottenere risultati fin da subito, quindi rimboccati le maniche e in bocca al lupo!

 

Vuoi approfondire la produzione musicale sulla tua DAW?

Scopri come attraverso questi corsi:

Logic Pro X Completo

Ableton Live (Full Bundle)

Studio One (Full Bundle)

Advanced Sound Design

clicca qui per accedere

Seguici anche su Facebook!

Vuoi diventare un Produttore Discografico Professionista?

>> Scarica la Guida Gratuita TOP PRODUCER <<

download pdf

ebook download

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to Come promuovere la propria musica

  1. Stefano pini 17 Marzo 2016 at 12:13 #

    Ottimo e abbondante, grazie mille, una considerazione…ho poco tempo per fare tutto ciò, ci proverò.

  2. Stefano 23 Aprile 2016 at 8:40 #

    Eh si sono un po cambiati i tempi da quando ho iniziato
    Si andava nei club e si lasciava il dat o la cassetta all’artista di successo che aveva una sua etichetta
    e se piacevi pensava lui alla promozione
    Trovo che sia molto utile quello che dici per chi si approccia oggi alla musica
    Un in bocca al lupo a tutti forza ragazzi che non si puo vivere senza musica

Lascia un commento

error: Content is protected !!